Sabato, 07 September 2019 21:09

Esperimenti su marmitte per F10 86 cc In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

polini big evolution 70 4
Buongiorno Pier, sono di nuovo io, scusami se ti scrivo nuovamente ma ho alcuni dubbi:

mi sto divertendo a fare alcuni esperimenti su un Malaguti F10 lc conkit Top 86 e carburatore 21 Polini (cosa ne pensi? servirebbe più grande? non volevo fare rumore...): che filtro mi consigli per non fare troppo rumore e avere buone prestazioni?
Comunque andiamo alla domanda che volevo farti: ho 2 marmitte, una top tpr gp che ho su normalmente, e una vecchia polini evolution non messa benissimo.
Pensavo di sperimentare sulla polini, provando a tagliarla e modificarla, con alcuni calcoli prima presi da un vecchio Scooter mMgazine, in modo da imparare a modificare le marmitte.... la
usavo come prova, se anche dovessi rovinarla non importa, ma tieni conto che a saldare sono già bravino per lavoro.
Sento però parlare per la marmitta di 2 diversi ugelli, quello di de laval che va alla fine del controcono e un altro nel collettore... ma non ho ben capito a cosa servono, mi aiuteresti?
Secondo i miei calcoli alla vecchia Polini Evolution 1 dovrei accorciare il collettore e renderlo più rettilineo come primo intervento, poi forse accorciare appena appena la parte centrale, ma
proverei un intervento alla volta, per vedere i risultati: per fortuna un amico mi mette a disposizione una telemetria con cui posso fare delle misure precise, non avendo il banco prova.
Mi interessava più che altro saperne di più sugli ugelli che ti dicevo prima.
Tu cosa ne pensi?
Molte grazie per la risposta

Fabio

Carissimo Fabio, ora ti racconto una cosa.
Nel reparto corse di una nota Casa italiana veniva fatta una marmitta a settimana e, spesso, andava meglio di quella precedente. Secondo te, se ci fosse realmente un software o un foglio di calcolo in grado di darci "la marmitta definitiva", non l'avrebbero già fatta? La risposta è no. Non esiste. E' tutta sperimentazione.
Un giorno, quando correvo nel trofeo col mio Jog, feci una marmitta meravigliosa su progetto ottenuto con un software Yamaha per le GP. Effettivamente andava il triplo rispetto a tutte le marmitte in commercio ed io ero molto orgoglioso del mio lavoro. Poi caddi e feci un bozzo enorme sulla pancia. Mi veniva da piangere, rimisi in moto per tornare al box e mi accorsi che la marmitta andava il doppio di prima! Questo che significa? Che a fare le marmitte del 2 tempi non ci capisce niente nessuno. Vanno avanti tutti a tentativi, provano, sperimentano... e alla fine si sbagliano pure: potrei raccontarti di grandi Case nel kart che hanno cannato la marmitta e hanno dovuto fare una nuova omologa. Detto questo, l'unico consiglio è di tagliare, cucire, provare... ci vuole solo esperienza. Una nota casa di marmitte italiana, che oggi non c'è più credo, aveva gli ingegneri che parlavano coi giornalisti, ma le marmitte le faceva un vecchietto che lavorava in quel posto da 40 anni... Credo di essere stato abbastanza chiaro...
Buon lavoro!

Letto 92 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Resta in contatto