Giovedì, 29 August 2019 13:23

Elaborare un Kymco Sniper 100 In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Kymco Sniper

Ciao Pier, sto per acquistare uno dei rari Kymco Sniper 100cc.

Visto che girando su internet non sono riuscito a trovare praticamente
nulla, volevo elaborarlo un po': esiste un cilindro maggiorato? Per la trasmissione cosa mi consigli, che variatore e frizione usare ? Per l'alimentazione? Mentre per la marmitta ho letto che esisteva la
Simonini ma è introvabile: esiste qualche altra alternativa, anche non rovesciata, da poter montare? Grazie
Valerio 

La storia del Kymco Sniper 100 la ricordo molto bene. Era il periodo in cui la domanda di scooter 50 superava l'offerta e moltissimi importatori paralleli iniziarono ad invadere le strade italiane con i mezzi più improbabili. E così, a fianco del buon Sniper 50, qualcuno pensò bene di importare una manciata di 100 cc vendendoli "accidentalmente" come 50 cc. Un mio amico ne comprò uno ad un prezzo stracciatissimo e, convinto fosse un 50 cc, era sicuro che avesse un motore da corsa. Appena lo sentii in moto la prima volta, mi resi conto che era almeno 80. Poi lo smontai e rimasi senza parole. Come preparazione ricordo che lavorai molto sulla trasmissione automatica. Simonini era l'unico costruttore a fare la marmitta per quel motore e ne montai una: non era male! A livello di variatore ricordo di aver adottato un Polini di uno Zip opportunamente modificato (oggi, grazie ad internet, se ne trovano diversi in giro molto validi) e montai il pacco lamellare Polini Big Valve dello Sniper 50 con carburatore da 21. Al cilindro misi mani solo in un secondo momento, dando una piccola messa a punto a livello di distribuzione e rapporto di compressione. Ricordo che, dopo queste cure, raggiungeva i 115 km/h con un'accelerazione pazzesca. Quello che, incredibilmente, sentì molto fu la sostituzione della centralina originale con quella dello Sniper 50. La scoperta fu casuale: si bruciò la centralina originale e, non trovando quella della versione 100, provammo quella del 50 senza cavo di limitazione giri. La differenza era notevole! La cosa che più mi ha lasciato senza parole è che quel motore gira ancora dopo 20 anni: basta cambiare cinghia e rulli quando ci si ricorda e ha ancora le prestazioni di un tempo.

Un grande scooter!

Letto 85 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Resta in contatto