Mercoledì, 31 January 2018 17:02

Arrow In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Una interessante visita all’azienda umbra,

tra i leader mondiali del settore, per vedere come nascono gli eccellenti sistemi di scarico che equipaggiano tante moto da competizione così come quelle di tutti i giorni e moltissimi scooter, sia come after market che in primo equipaggiamento 

Un po’ di storia

La Arrow, uno dei marchi riconosciuti a livello mondiale tra i leader per la produzione di sistemi di scarico per moto, nasce nel 1985 quando Giorgio Giannelli, già ottimo pilota di motocross negli anni 70 e a tutt’oggi saldamente al timone dell’azienda, concretizza il suo progetto di realizzare un'azienda specializzata nella costruzione di scarichi da competizione

Visto l’ottimo riscontro avuto già con le prime marmitte destinate alle competizioni motocross, la Arrow inizia la produzione su vasta scala e avvia la commercializzazione di sistemi di scarico e parti speciali per moto fuoristrada di varie marche e modelli, progettati e realizzati anche con la preziosa collaborazione del campione del mondo della classe 125 Michele Rinaldi. 

Passano solo due anni quado arriva il primo significativo successo in pista con il titolo mondiale della classe 500 del pilota belga Jobè. La Arrow allora affianca molto presto una linea dedicata a moto enduro a 4 tempi, oltre a quelle destinate ai due tempi allora imperanti, collaudata e messa a punto nella Parigi-Dakar.  In questa classica competizione, vera fucina di talenti e sfide epiche, nasce la vittoria nell'edizione del 1988 con la Honda di Edy Orioli.

La definitiva affermazione a livello mondiale del marchio Arrow arriva negli anni novanta, con la naturale e robusta espansione sui principali mercati esteri, supportata da risultati sportivi che si susseguono in un crescendo impressionante.  Sono gli anni dei titoli iridati di Puzar, Parker, Schmit, Schwantz, Moore, Biaggi, Doohan, Criville, Bartolini, Chambon e non c’è settore del motociclismo che non veda uno scarico Arrow nel gradino più alto. La collaborazione con piloti di questo calibro, oltre a dare prestigio internazionale al marchio Arrow, è stata di fondamentale supporto per il raggiungimento dei successivi traguardi qualitativi e prestazionali dei prodotti.

Ma in casa Arrow non si dorme sugli allori e proprio in quegli anni formidabili vengono fatti ulteriori importanti investimenti in Ricerca e Sviluppo, viene implementato il reparto R&D, viene progettato e costruito il Race Lab per il supporto dei team in pista. Arrow conferma la sua vocazione a stare sul mercato da protagonista e le forti richieste dei dealer di mezzo mondo portano allo sviluppo di nuove linee di sistemi di scarico per scooter e maximoto stradali. Sempre agli anni novanta risalgono i primi studi e le ricerche sulla fibra di carbonio ed il titanio, materiali grazie ai quali Arrow raggiunge nuove vette di eccellenza qualitativa e stilistica.


In quel periodo, a garanzia dei livelli raggiunti e per rispondere al meglio alle sfide dei mercati, vengono riorganizzati i sistemi di produzione e logistici, una forte spinta organizzativa e tecnologica complementare, e non alternativa, alle numerose e pregiate attività artigianali indispensabili per le lavorazioni interne dell’azienda, su tutte quella della saldatura dei componenti.

 

La filosofia aziendale e gli investimenti

L’azienda, con la spiccata tradizione agonistica partita dai successi sportivi del titolare Giorgio Giannelli, ha collezionato, anche negli ultimi anni, oltre 40 titoli mondiali in tutte le discipline motoristiche, senza contare gli innumerevoli titoli nazionali in tutti i paesi del Mondo.
La ricerca delle migliori prestazioni, dei materiali più performanti e dello stile più adeguato permea la produzione di serie: Arrow progetta attualmente sistemi di scarico per tutte le più potenti maximoto sportive,  per le migliori moto turistiche e per scooter di piccola, media e grossa cilindrata. L’elevata qualità dei processi produttivi e dei prodotti after-market è una importante garanzia per molte case motociclistiche che affidano alla casa la progettazione e la realizzazione dei loro impianti di scarico, di primo equipaggiamento oppure per versioni “speciali”.


La maggior parte dei prodotti Arrow è conforme alle normative EU, con la collaborazione e la verifica dei più importanti enti di certificazione europei. 

Pur se la parte umana di esperienza e di capacità tecnica artigianale ancora assume un rilievo importantissimo, specie per i prodotti di gamma elevata e per quel feeling che ancora solo l’uomo può trasmettere ai reparti di produzione, gli uffici tecnici sono dotati di tecnologie all’avanguardia CAD 3D, fondamentali per mantenere capacità progettuali al passo con i tempi. I reparti produttivi hanno visto, in un processo ininterrotto negli anni, importanti investimenti sulla tecnologia di ultima generazione, con l’introduzione di macchine per il taglio laser,

macchine per l’incisione laser di marchi, codici e punzonature,

macchine per il taglio e piega tubi modernissime,

magazzini e sistemi di stoccaggio automatici che sfruttano gli spazi verticali.

Tutti interventi tesi a coniugare alta produttività ed efficienza con la flessibilità operativa necessaria oggi per rispondere in tempi rapidi alle richieste del mercato, pur riuscendo ad ottimizzare i costi in un sistema molto efficiente che dialoga in rete locale dall’inizio del progetto alla produzione e alla spedizione finale dei prodotti. Un grande investimento è stato destinato alla razionalizzazione della attrezzeria stampi, dotandola di nuove macchine e nuovi software attualissimi. 

Progettazione e produzione

Sempre “sul pezzo” e in totale feeling con il mercato, per la Arrow l’uscita di una nuova moto nel mercato coincide normalmente con la decisione di progettare un impianto di scarico after-market dedicato, ma anche aggiornare listini e cataloghi inserendo un nuovo tipo di scarico o una nuova linea di scarico per una moto su cui si è già lavorato in precedenza.


Qualsiasi sia lo scopo produttivo, lo scarico viene sviluppato direttamente sul mezzo (moto o scooter che sia), possibilmente in configurazione originale, che viene posizionato sul banco di lavoro all’interno di uno dei box prototipi. Si inizia a pensare alla configurazione più adatta alla moto ed al risultato che si vuole raggiungere. L’esperienza delle maestranze umane, esperti prototipisti che lavorano in coordinazione con i reparti tecnici e commerciali, consente di trasformare l’idea dello scarico in un prototipo fisico, che viene costruito pezzo per pezzo direttamente sulla moto.

A questa fase seguono le numerose verifiche del prototipo, al banco prova, su strada, test di montaggio, per le emissioni.
Spesso occorre modificare in più punti lo scarico, per cercare di ottenere il compromesso migliore, per esempio tra potenza alla ruota, rumore ed emissioni. Ogni modifica viene di nuovo sottoposta ai processi di controllo fino ad ottenere il definitivo che in breve sarà industrializzato, prodotto assemblato e commercializzato.

Il cuore del reparto prototipi è la sala prove, dove una serie di attrezzature consentono di effettuare prove di potenza, di emissioni inquinanti, di verificare la carburazione ed il funzionamento del motore. E’ equipaggiata con un banco statico e tre banchi dinamici a rulli, che possono interfacciarsi anche con l'analizzatore di gas per il dimensionamento dei sistemi di controllo delle emissioni inquinanti. La maggior parte degli impianti di scarico è disponibile anche in versione omologata per l’utilizzo stradale. Arrow collabora da anni con i più importanti enti di certificazione europei al fine di poter immettere sul mercato prodotti rispondenti, non solo in Europa, alle normative in vigore.

L'Ufficio Tecnico collabora con il team del reparto R&D (Research and Development) nella fase di sviluppo dei prototipi, di cui segue in particolare le prove di omologazione, le attività di industrializzazione e l’efficienza dei vari processi produttivi. Oggi tutte le attività di Arrow seguono un ben preciso iter, codificato secondo una rete digitale interna che dialoga tra tutti i reparti, dal primo disegno alla industrializzazione fisica dei componenti al magazzino finale, con codici e strutture logistiche che consentono una tracciabilità del prodotto in tutte le sue fasi.


L’Ufficio tecnico costituisce quindi l'interfaccia tra l'anima sportiva di Arrow, il reparto Ricerca e Sviluppo, e le strutture produttive negli stabilimenti. Fornisce alle varie funzioni aziendali le informazioni (disegni cad, distinte base materiali, liste ricambi, fasi di lavorazione, foto prodotto, schede prodotto e schede tecniche) necessarie per produrre e commercializzare gli scarichi oltre al supporto tecnico agli uffici commerciali per i contatti con i dealer finali.

La Arrow oggi


Negli ultimissimi anni, nel corso di una importante riorganizzazione industriale per migliorare le performance commerciali sul mercato in un’ottica di ottimizzazione che gli anni di crisi hanno suggerito, è avvenuta la fusione tra le aziende del gruppo, Arrow Special Parts e Giannelli Silencers, ed oggi Arrow Special Parts progetta, produce e commercializza i due brand Arrow e Giannelli.
Le fasi di progettazione e di produzione sono eseguite completamente in Italia, in Umbria, negli stabilimenti di San Giustino (PG).
Presente in oltre 60 paesi, Arrow è oggi partner tecnico privilegiato di Aprilia, Betamotor, Husqvarna, Moto Guzzi, MV Agusta, KMSB (Kawasaki Malesia), Piaggio e Triumph. Una presenza importante e consolidata in tutta Europa, in Nord America, in Australia, con importanti segnali dal Sud America e dal Sud Est Asiatico.
Forte della storia più che trentennale e di tutte le esperienze maturate e delle conoscenze acquisite, la Arrow affronta le sfide del mercato globale cercando di coglierne le enormi potenzialità, con lo stesso spirito un'azienda giovane che guarda al futuro con tanta responsabilità ma con un forte dinamismo ed entusiasmo.

Letto 651 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Resta in contatto