Venerdì, 09 March 2018 09:25

Motodays Roma In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Inaugurata la decima edizione del Salone della Moto e dello Scooter

Taglio del nastro anche per la start up VO, il Salone del Veicolo d’Occasione

Tempo di grandi appuntamenti a Fiera Roma. Inaugurata oggi l’edizione del decennale di Roma Motodays, la grande kermesse interamente dedicata alle due ruote che da oggi fino all’11 marzo punta ad essere il riferimento per migliaia di appassionati, con il tre volte campione del mondo Freddie Spencer testimonial d’eccezione e presente per tutti e quattro i giorni dell’evento. Presenti anche il conduttore di Striscia la Notizia Jimmy Ghione e il campione di surf Alessandro Marcianò. Lanciata un’anteprima mondiale di Honda: il nuovo scooter Forza 300.

Taglio del nastro anche per l’edizione zero del VO, il Salone del Veicolo d’Occasione, in partnership con IFEMA, il Salone di Madrid, che dopo ventuno anni di successi nella capitale iberica con il Salon VO, ha aderito con entusiasmo a questa prima storica in terra italiana, che si svolge in collaborazione con ACI.

I PROTAGONISTI - “Questo duplice appuntamento fa di Fiera Roma la casa della mobilità sostenibile”, ha commentato Pietro Piccinetti, Amministratore Unico di Fiera Roma. “Aspettando il nostro Salone della Mobilità Sostenibile, l’attenzione all’ambiente è al centro di questa quattro giorni dedicata ai motori: VO incentiva una seconda vita delle auto e un più accessibile rinnovamento delle flotte, Roma Motodays presta un’attenzione particolare a commuting, sharing e mobilità sostenibile. Così Fiera Roma, che per missione ha quella di essere moltiplicatore per l’economia del territorio, offre il suo contributo per far diventare Roma la Capitale della Mobilità Sostenibile. Una novità importante di questa edizione 2018 di Roma Motodays è, vista anche la vocazione turistica del nostro territorio, il focus speciale sul mototurismo. Daremo cittadinanza alla prima edizione della Borsa internazionale del turismo su due ruote, con la partecipazione di destinazioni italiane e straniere”.

“Da un primo giro nei padiglioni di Roma Motodays ho già avuto modo di respirare il profumo della passione”, ha dichiarato il tre volte iridato del Motomondiale Freddie Spencer. “Quella stessa passione che vivo nei paddock dei circuiti da quando avevo quattro anni. Sono molto onorato di essere qui in occasione del decimo anniversario di questo Salone, è un’occasione unica per riunire insieme tutti coloro che condividono  l’amore per le due ruote. È una grande community e per me è esaltante passeggiare tra i padiglioni e poter incontrare le persone che mi hanno seguito nel corso della carriera”.

Presente anche un amico storico di Motodays, l’inviato di “Striscia la notizia” Jimmy Ghione, notoriamente motociclista: “Grazie di esistere”, ha esordito rivolto agli organizzatori, “perché offrite davvero una grande opportunità al mondo delle moto e a tanta gente come me che non può farne a meno nella vita di tutti giorni. Mi piace il clima di divertimento che contraddistingue Roma Motodays, lo sento mio ma apprezzo anche l’attenzione alla sicurezza. Voglio ringraziare le Forze dell’Ordine che con i loro corsi rendono ludico e piacevole un tema così importante”.

Prima volta a Roma Motodays per Flora Canto, showgirl e madrina di Fiera Roma. “E’ bello vedere così tante persone già nella prima giornata, ciò conferma una grandissima organizzazione intorno a un tema che appassiona migliaia di persone. Non vedo l’ora di girare per gli stand e magari provare qualche moto!” ha esclamato la compagna di Enrico Brignano.

Partner della kermesse è la Federazione Motociclistica Italiana. "Quello con Roma Motodays è un rapporto che si basa sulla reciproca passione per le due ruote”, ha commentato il Presidente di Federmoto Giovanni Copioli. “Nei prossimi giorni continueremo ad organizzare numerose iniziative rivolte agli appassionati, come accaduto oggi con la conferenza ‘Turismo, driver per la promozione del territorio’, tra le quali spiccano worskshop e corsi di guida gratuiti. Grazie a queste occasioni, abbiamo la possibilità di far conoscere ancora meglio al grande pubblico tutte le nostre attività, che riguardano il motociclismo a 360°".

“E’ un bel momento per il CONI, un passo in avanti verso il nostro sogno, che è quello di rendere Roma un punto di riferimento per lo sport in generale, un connubio tra le varie discipline 365 giorni l’anno”, ha detto Riccardo Viola, Presidente del CONI Lazio. “Si spera che la Capitale in un futuro possa accogliere sempre più eventi sportivi, è un grande orgoglio far vivere lo sport”.

“La decima edizione di Roma Motodays presta molta attenzione al commuting urbano, agli utenti della strada che ogni giorno utilizzano le moto per spostamenti e per lavoro. A questo proposito abbiamo ideato dei corsi stradali e iniziative volte alla sicurezza”, ha aggiunto Mauro Giustibellli, Exibition Manager di Roma Motodays.

“Roma Motodays è ormai un evento imperdibile per gli appassionati come me che vivono lo sport senza limiti”, ha commentato il pluricampione di surf Alessandro Marcianò. “Le onde e il motociclismo sono le mie due passioni più grandi, l’adrenalina che mi trasmettono è ciò che mi accompagna nel mio percorso da sempre”.

 

I CONTENUTI - Confermato il successo di pubblico delle precedenti edizioni: migliaia gli appassionati che fin sin dalle prime ore si sono riversati tra i padiglioni col desiderio di immergersi nella magica atmosfera delle due ruote. Tante le novità da scoprire a partire dal nome, che aggiunge “Roma” a Motodays per dare una connotazione territoriale più forte. Inedito anche il concept creativo, affidato al designer dei campioni Aldo Drudi. Ampio e sempre più internazionale il parterre delle Case che hanno aderito in veste ufficiale. Presenti le giapponesi Honda, Suzuki e Yamaha, il Gruppo Piaggio, Benelli e MV Agusta, la bavarese BMW, l’austriaca KTM, le americane Harley-Davidson, Indian e UM Motorcycles, la svedese Husqvarna, l’inglese Triumph e la taiwanese Kymco.

 

ANTEPRIMA HONDA – La giornata inaugurale di Roma Motodays è stato lo scenario di un’anteprima mondiale firmata Honda. La casa giapponese ha presentato il nuovo scooter Forza 300, destinato a imporsi tra le strade cittadine. Evoluzione del modello 125 lanciato nel 2000, ha un look sportivo, deciso, e dimensioni più snelle e compatte rispetto al precedente design. Il propulsore è quello che ha caratterizzato il successo dell’SH300i, ottimizzato da numerosi interventi concentrati su condotti, distribuzione e accensione. La grande novità è il controllo di trazione, un inedito per uno scooter Honda. La Casa alata dichiara una velocità massima di 129 km/h, consumi pari a 31km al litro nel ciclo medio e un prezzo concorrenziale che sarà svelato a maggio contemporaneamente alla commercializzazione.

 

HARLEY-DAVIDSON BATTLE OF THE KINGS – Lo stand Harley-Davidson a Roma Motodays è stato teatro della Battle of the Kings 2018, quarta edizione del più grande concorso internazionale di customizzazione promosso dalla casa di Milwakee e dedicato ai concessionari. In tipico spirito Harley Davidson, lo slogan ‘Show us what your freedom looks like’ ha invitato i dealer a personalizzare una moto della gamma, sfruttando le oltre mille parti presenti in catalogo. Tra i dodici finalisti si è imposto Gabriele Funi, proprietario del concessionario Harley Davidson di Bologna, che ha realizzato la ‘Farm Machine’ a partire da una Softail Street Bob. “In questa moto ho messo molto di mio e della mia famiglia con l’obiettivo di onorare i trent’anni della nostra concessionaria”, ha commentato il vincitore. “L’aspetto della moto è volutamente vintage, con una verniciatura invecchiata e scolorita, ruggine sulle parti metalliche e gomme delle jeep americane. È stata pensata per accostarsi perfettamente ai trattori anni ’70”.

 

UM MOTORCYCLES: DAGLI USA - All’apertura di Roma Motodays ha partecipato anche il marchio statunitense UM, presentando una serie di veicoli ispirati alle grandi moto americane, ma dedicate ai più giovani grazie al motore 125. “Le nostre moto si rivolgono a un pubblico dai sedici anni in poi e abbinano un’estetica d’impatto con un prezzo contenuto” ha dichiarato Alberto Carpinelli, importatore e distributore per l’Italia di UM. “Hanno uno stile americano con DNA italiano, realizzato mediante la collaborazione con il gruppo Piaggio.”

Tra i progetti della Casa statunitense l’idea di entrare nel mondo dell’elettricoe la diffusione del marchio sul territorio europeo, contando su piattaforme di distribuzione con base in Portogallo, così da rendere immediata la disponibilità di prodotti.In fase di definizione anche un campionato monomarca dedicato alle Scrambler 125.

IL TURISMO - A Roma Motodays 2018 focus speciale e rinnovato sul mototurismo, palcoscenico della prima edizione della Borsa internazionale del turismo su due ruote, con la partecipazione di destinazioni italiane e straniere. Un’occasione di business per dar luogo a nuove relazioni tra operatori, perseguendo la vocazione internazionale di Fiera Roma, ma anche in grado di emozionare e divertire grazie alle testimonianze dei tanti viaggiatori che si avvicenderanno sul palco dell’

area #WelcomeBikers. Il format della Borsa Internazionale del Turismo su due ruote “BITM” nasce per offrire ai motociclisti soluzioni concrete ed oggettive per i loro prossimi itinerari e, soprattutto, occasioni di contatto utili a formalizzare prospettive di viaggio. Attraverso un meccanismo di “business matching” il biker può informarsi sulle nuove proposte di operatori provenienti da quasi tutti i Continenti: dalla Colombia alla Slovenia, dal Portogallo alla Tunisia e la Grecia.

LA START UP DI VO – Non solo due ruote in Fiera Roma. L’apertura di Roma Motodays è coincisa con il debutto ufficiale del Salone del Veicolo d’Occasione, organizzato da Fiera Roma e dal Salone di Madrid IFEMA in collaborazione con ACI. Un’esposizione di oltre 300 auto d'occasione per tutti i gusti, tra Mercedes-Benz, Smart, Ford, Hyundai e i marchi dei Gruppi FCA e Renault, con la possibilità di test drive e start up di servizi e soluzioni automotive all'insegna dell'usato di qualità, certificato e garantito. Per semplificare i passaggi di proprietà ACI ha allestito uno sportello temporaneo del PRA. Grazie a #sceglieguida – l’innovativo sistema integrato di servizi messo a punto da ACI, ACI Global e Sara Assicurazioni – per la prima volta, i visitatori del Salone possono scegliere, acquistare, sbrigare tutte le pratiche e uscire dalla Fiera al volante della loro nuova auto d’occasione.

Protagonisti del il taglio del nastro del VO, oltre a Pietro Piccinetti, Santiago Quiroga, Direttore delle relazioni internazionali di IFEMA, Romano Valente, direttore generale di UNRAE, Federico Zerilli, funzionario della Direzione per l’educazione stradale, la mobilità e il turismo di ACI, e Alessandro Lago, direttore di Omniauto.it|Motor1.com, partner dell’evento.

“Esiste una domanda di mobilità del mercato dell’usato che è molto vicina alle famiglie in quanto presenta costi accessibili”, ha detto Romano Valente, Presidente di UNRAE. “Da qui l’idea di un evento come questo che accosta domanda e offerta e avvicina le persone alle auto, innescando una spirale positiva che favorisce il ricambio del parco circolante italiano. Un tema molto sentito soprattutto in una città come Roma”.

Letto 293 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Resta in contatto